RSS

Una Pinta per me.

23 Giu

Essendo da poco diventato un utilizzatore di Ubuntu 10.04, mi chiedevo che fine avesse fatto l’inamovibile The Gimp dalla distribuzione. Accertato (ben volentieri) che non c’è più, ho felicemente trovato un editor di immagini leggero e completo, che certamente non rimpiazzerà Lightroom o Photoshop (per quello purtroppo devo ancora affidarmi a Windows) ma almeno se devo fare un ritocco veloce non ho bisogno di riavviare tutta la baracca.
Si chiama PINTA, anagramma di Paint, e nasce come clone gnu/linux di Paint.net per Windows.

Schermata di PINTA, editor open source basato su Mono.

La caratteristica vincente di questo software è la leggerezza che, unita alla semplicità d’utilizzo, lo rende ideale per quasi tutte le situazioni in cui è richiesto un intervento grafico.
Gli strumenti a disposizione sono molti, permettendo l’uso dei layer, la modifica delle luci e dei colori, e l’applicazione di filtri di varia natura.
Per installarlo o ricorrete ai vostri repository di fiducia o scaricate il pacchetto direttamente dalla pagina del sito.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 giugno 2010 in gnu/linux, informatica

 

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: