RSS

Non c’è riposo per chi soffre di insonnia.

23 Ago

Musicalmente parlando quest’anno è stato una fregatura.
Dopo silenzi infiniti, i signori Blind Guardian, Nevermore, Iron Maiden (vabbè, questi sono stati meno in silenzio degli altri), Gamma Ray e Mike Patton sfornano un album a testa tutti insieme e voi sapete che vuol dire comprare  tanti  cd tutti insieme, vero? Tutti insieme perchè non me l’aspettavo e l’ho scoperto solo in quest’ultimo mese. Sono poco attento, lo riconosco.
E adesso ho il portafogli in fin di vita!
Come se non bastasse fra 12 giorni mi sposo e fare provvista di musica mi sembra un più che dovuto tributo alla mia passione di sempre, soprattutto in prossimità dell’imminente allargamento della line-up familiare.

Operati i doverosi tagli a Gamma Ray (non mi piace la copertina e mi serve una patetica scusa a cui aggrapparmi per non trovarmi col portafogli in terapia intensiva) e Iron Maiden (discorso troppo complicato, magari lo rimando a un altro post o forse ve lo risparmio), non sono riuscito a trattenermi con gli altri album.
Ecco, adesso che quest’incubo mi sembra finito (aaah… ma quant’è bella A Voice In The Dark?) leggo che persino gli Accept sono risorti dalle ombre per rapinarmi di altri 18 euro (all’incirca). Però… leggo bene o hanno sostituito Udo? Evvai, gli Accept senza Udo non servono ==> 18 euro sparagnati (=risparmiati)! Eppoi il vecchio Objection Overruled non m’era piaciuto troppo, pure se c’era Udo.
Vabbè, sentiamolo sto singolo.

[pensieri in rapida successione]
Con chi l’avranno sostituito? Già me lo vedo il nuovo che avanza: vent’anni di meno, pelato, bicipitizzato, pieno di tribali e ferraglia incastrata nelle carni, molto nu-. Già immagino un mix annacquato fra Phil Anselmo e Rob Halford, perchè il 90% dei singer in supplenza sono questo (mi viene in mente un certo Tim Owens, fra i tanti).
Ah, si chiama Mark Tornillo… non ha vent’anni di meno, ha l’aria di un vecchio biker alcolizzato a cui hanno ritirato la patente. Cappellino per coprire la pelata (di cuoio, però, perchè è  un vero rocker!) e pizzetto bianco, per sottolineare che lui la pensione la prende già da almeno un anno!
Ok, e questo dovrebbe sostituire Udo?
Ascoltiamolo…
[STOP pensieri in rapida successione]

Ok, riordiniamo le idee. Cazzo sto Tornillo ha davvero una signora voce, graffiante, potente, versatile e molto old school, capace anche di qualche acuto priestiano e, tanto per ingrassare di più il porco, ha un’ottima presenza da leader, trascinante e coinvolgente, oltre ad un sorriso sornione che tradisce la passione per la birra (boh, ce l’ho messa così,  in fondo so’ teteschi e la birra in un modo o nell’altro ci sta sempre). Insomma supplisce perfettamente al compito di facente-funzione-di-vice-Udo-aggiunto e in effetti se superasse la prova delle 12 tracce – cioè tutto il cd – sarebbe da eleggere a pieno titolo come nuovo singer ufficiale della band.
E poi vogliamo parlare del pezzo? Basta dire che lo sto riascoltando da mezz’ora? Ok, avete capito.
E mo chi glielo dice al portafogli?
So’ cazzi.

…We Will… Give’em The Axe!! \m/

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 23 agosto 2010 in musica

 

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

2 risposte a “Non c’è riposo per chi soffre di insonnia.

  1. Darsch

    24 agosto 2010 at 12:21

    Come sono gli ultimi di Blind Guardian e Gamma Ray?! Anche io ormai sono totalmente disinformato sulle uscite, che vergogna… vado avanti con la mia solita manciata di MP3 e con LA radio per eccellenza (http://www.hardrockin80s.com)… :P

    (appena torno a casa sento la canzone del facente-funzione-di-vice-Udo-aggiunto, son curiosissimo! °_°

     
  2. Lyserjik

    24 agosto 2010 at 12:34

    I Gamma Ray li ho lasciati fuori, non li ho presi. Ho preso BG, Nevermore e Patton.
    L’ultimo dei bardi è molto bello e sicuramente superiore a Twist in the Myth.
    C’è un ritorno più marcato allo speed metal, in certe situazioni, e un sound più dinamico.
    L’album non è il solito compitino svolto per ragioni contrattuali, qui si sente che i ragazzi suonano con passione e convinzione. Sicuramente è un lavoro che non aggiunge nulla di nuovo ma è bello da ascoltare e i Guardian fanno quello che sanno fare meglio: suonare.
    Devo dire che mi ha sorpreso, rispetto a come me l’aspettavo.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: