RSS

Un uccello marino per Mozilla.

28 Set

C’è poco da dire, oramai, circa le immense potenzialità delle community open source e dei progetti innovativi che riescono a prendere corpo in tali ambiti. Mozilla Labs è l’aggregatore attorno al quale ruota una delle più ricche comunità di progettisti, sviluppatori, creativi e designer, un laboratorio virtuale dove poter sperimentare nuove idee senza barriere alla comunicazione.
Se la notizia del telefonino di Facebook ha fatto scalpore, suscitando pure qualche ilarità, quello che accade nei Mozilla Labs sta facendo dire ‘Oooh…‘ a molte persone in giro per la rete. Si tratta, infatti, anche in tal caso di un telefono, ma decisamente interessante dal punto di vista delle innovazioni e del design tecnico.
Tra i tanti progetti presentati dagli utenti di Labs, infatti, c’è quello di Seabird, uno smartphone basato su Android (lo si può vedere dal filmato seguente) con parecchie frecce al proprio arco.

Mozilla dichiara di non voler produrre il dispositivo ma sicuramente ha ben chiaro come lo vuole.

Mozilla Seabird si presenta come un normale telefono ma può agevolmente tramutarsi in un computer da tasca, grazie a due proiettori miniaturizzati e a un controller Bluetooth avanzato. Seabird infatti può proiettare da una parte il display, ad esempio su un muro o uno schermo di qualche tipo, e dall’altra la tastiera che, tramite dei sensori agli infrarossi, riconosce i tasti premuti, qualunque sia la superficie utilizzata per la proiezione, oppure può proiettare due semitastiere ad ali e sfruttare i sensori per creare un touchpad virtuale. Le possibilità sono tantissime.
Incorporato nel telefono ma sganciabile, è il Bluetooth Dongle, un dispositivo che racchiude auricolare e controller 3D per il puntatore e che permette lo spostamento nelle tre dimensioni, due per navigare nello schermo e la terza per lo zoom (più un tasto per il click).
Infine, sono presenti il classico connettore mini-USB e un nuovissimo caricabatterie senza fili (sfruttando le correnti indotte da un campo em), giusto per proiettare Seabird ancor più verso il futuro.

Mozilla Seabird spiega le sue ali in questo suggestivo concept.

L’autore, il poliedrico Billy May, è un brillante utente di Mozilla Labs e il suo progetto sta sicuramente infervorando la fantasia di tutto il web.
Sulla carta il progetto sembra molto interessante, occorre adesso vedere quanto sarà realizzabile e come potrebbe cambiare il prodotto finale, rispetto all’idea di partenza. Mozilla afferma di non avere intenzione di produrre il dispositivo, resta da vedere dunque chi accorrerà al richiamo, adesso che l’esca è stata gettata.
Di seguito, tanto per stuzzicare ancora di più la curiosità, il video di presentazione.

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 28 settembre 2010 in informatica, tech

 

Tag: , , , , , , ,

2 risposte a “Un uccello marino per Mozilla.

  1. velenero

    28 settembre 2010 at 11:04

    Fiiiiiiiiico!

     
  2. Darsch

    29 settembre 2010 at 18:42

    eh caspita… °_°

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: