RSS

Cozze alla diossina e mozzarelle blu da oggi per tutti!

15 Gen

Con mossa audace e con rapidità d’esecuzione, il ministro per la semplificazione del modello evoluzionistico umano, Calderoli, tramite il decreto taglia-leggi ha cancellato la legge 283 del 30 aprile 1962, che permetteva alla magistratura di contestare il reato di adulterazione alimentare. Per intenderci, i processi sulle mozzarelle blu e le cozze tossiche saranno abrogati.

quella legge, tante volte applicata dal procuratore di Torino Raffaele Guariniello, è stata cancellata. Non esiste più, grazie all’entrata in vigore della procedura «taglia-leggi» (legge numero 246 del 28 novembre 2005). E non esistono più i reati che contemplava. Dalle cozze «tossiche» allevate a Trieste a quelle infettate dal virus dell’epatite o dal vibrione del colera, dalle alici con il parassita (l’anisakis) alle mozzarelle blu, dal maiale alla diossina ai cibi scaduti e «rinfrescati» cambiando le etichette, dalle cotolette alla salmonella alla carne vecchia «ringiovanita» con i coloranti, dal vino adulterato con additivi chimici all’olio di oliva fatto senza olive, dalle farine alimentari con il prione (vedi Mucca pazza) al mascarpone botulinato, dagli ortaggi con il piombo alle salse rese più rosse da sostanze cancerogene, dalle acque minerali ricche in cloroformio al pane o alla mortadella agli escrementi… L’elenco è chilometrico: tutti reati che oggi, con un colpo di bacchetta magica legislativa, non esistono più. Per mancanza di legge. (Corriere della Sera)

ancora:

Il magistrato (Guariniello) non spende la parola che il suo ragionamento suggerisce: siamo di fronte ad una sostanziale amnistia di sofisticatori e adulteratori. Guariniello rende l’idea con degli esempi chiari e maledettamente concreti: «Le inchieste sulle mozzarelle blu e le cozze coltivate in acque inquinate, se non si possono contestare altre violazioni, sono da buttare». (La Stampa)

EDIT: il guaio è che di questa cosa non se ne parla nemmeno. Condividete, fate girare!

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 gennaio 2011 in attualità, politica

 

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: