RSS

A proposito dei palestinesi.

19 Apr

Non è che siccome sono musulmani devono per forza essere esaltati.
Abbiamo esaltati cattolici in eguale misura, solo che invece di farsi esplodere con le bombe in metropolitana preferiscono lanciare missili sui villaggi con la scusa dei terroristi.
Terroristi che sono tutti uguali e non è la religione a distinguerli ma il modo in cui uccidono.
Se Hamas è colpevole, altrettanto colpevole è Israele.
Ci siamo dimenticati degli innumerevoli bombardamenti contro vittime innocenti, dall’altro lato del muro?
Non giustifichiamoli dicendo “vabbè, ma quelli hanno attaccato per primi, se la sono cercata“, chè è una stronzata. Andiamolo a dire ai morti innocenti, di entrambe le parti, se se la sono cercata.
Una bambina mutilata da un’esplosione non soffre di meno se è ebrea o palestinese e non s’è cercata un bel niente, è stata solo aggredita dalla violenza di un nemico folle e spietato.
Ognuna delle parti ha una responsabilità nell’infinita violenza che si consuma in quella striscia di terra, ciò non rende la tragedia di quei due popoli meno grave.
Ricordo che un processo di pace fu avviato, molto tempo fa, ma a interromperlo furono le pallottole di un estremista israeliano. La morte di Rabin fu una pesante sconfitta per il riappacificamento dei due popoli.
Chi è che non la vuole la pace?
Lupi travestiti da pecore.

Annunci
 
3 commenti

Pubblicato da su 19 aprile 2011 in attualità, politica

 

Tag: , , , ,

3 risposte a “A proposito dei palestinesi.

  1. Darsch

    19 aprile 2011 at 13:06

    Concordo. Tra l’altro, di recente, è stata proprio Israele a violare la famosa tregua, il 4 novembre 2008 (curioso notare che è la stessa data dell’episodio che hai citato tu a fine post). E poi, se vogliamo proprio dirla tutta, è vero che i militanti di Hamas piazzavano le postazioni missilistiche vicino a edifici civili (scuole, ospedali, abitazioni, ecc…), ma è anche vero che Israele lo sapeva perfettamente, e non mi sembra si sia fatto troppi scrupoli.

     
  2. Darsch

    19 aprile 2011 at 13:08

    ( “di recente” considerando la storia della Striscia di Gaza, ovviamente )

     
  3. Mike

    22 aprile 2011 at 15:07

    Purtroppo quello che scrivi è vero, e mi permetto di aggiungere solo una riflessione: sembra che la verità vinca solo se ben armata, questa è l’informazione.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: