RSS

Archivi tag: montecitorio

È arrivato SpiderTruman!!

Lui è un precario di Montecitorio, un portaborse, lacchè, sottopagato e tenuto al guinzaglio per 15 anni. Alla fine è stato licenziato e per questo ha deciso di raccontare sul web tutto quello che sa. Quale mezzo migliore per raggiungere centinaia di migliaia di persone, se non Facebook?
Ecco che nasce la pagina “I Segreti della Casta di Montecitorio“, dove racconta gli episodi che in 15 anni di onorata carriera gli sono capitati sotto gli occhi (o ai quali ha partecipato in prima persona, per sua stessa ammissione).
La pagina ha un boom di adesioni, con centinaia e poi migliaia di persone incazzate contro i politici zozzi e mariuoli, poi il prode SpiderTruman, rivelando di aver ricevuto minacce da FB, apre un blog per raccontare le stesse cose, con la differenza che ci può mettere pure qualche inserzioncina remunerativa. E infatti, guarda caso, sul blog appaiono le inserzioni pubblicitarie adsense di Google. Evidentemente al prode eroe mascherato non fanno schifo due spiccioletti in più, soprattutto quando la gente viene in pellegrinaggio al sito come se andasse a venerare la Madonna di Fatima che piange sangue. Persino i giornali ne hanno celebrato il coraggioso gesto.
Intanto, qualcuno un po’ più sveglio si chiede chi cazzo è sto tipo.
I dubbi fioccano come bestemmie al raduno della Lega a Pontida, dopo il nono grappino e alla vista della gigantografia di Garibaldi!
Chi è sto tipo? Perchè fa tutto questo? Se gli prudeva tanto il culo, perchè non l’ha fatto prima, in maniera anonima e, magari, denunciando alla magistratura?
E poi si scopre che questi incredibili segreti sono presi pari pari da vecchi articoli di giornale e dal libro La Casta, di Stella e Rizzo. Dunque il nostro vendicatore mascherato non ha raccontato nulla che abbia vissuto in prima persona ma ha solo fatto il copia e incolla da altre fonti (sicuramente più autorevoli).
Nulla di eclatante, allora, solo un anonimo incitatore di animi che, per sua stessa dichiarazionenon è meglio di quella casta di cui ha fatto parte.
Ecco che un po’ di cervelli ancora non troppo arruginiti cominciano a non digerire questa farsa:

1. Fabio Chiusi su Il Nichilista;
2. Arianna Ciccone, su Valigia Blu;
3. Emilio Fabio Torsello su Diritto di Critica.

Eppure, nonostante tanti dubbi leciti non solo sulla sua identità ma, soprattutto, sulle sue intenzioni, moltissime persone lo seguono come se fosse il Messia.
Nel suo ultimo post sul blog addirittura si lascia andare a un delirio di onnipotenza e dichiara:

Spider Truman è lì vicino a voi.
Spider Truman è ovunque
.

e ancora:

Se avete paura di lui, significa che avete qualcosa da nascondere.
E allora fate bene ad aver paura, perchè presto ci riprenderemo ciò che ci spetta.
Ci riprenderemo la dignità. La giustizia. La democrazia.

tutto farcito con l’avatar di V for Vendetta.

Ciò che i seguaci affermano, anche con veemenza, è che non è importante chi egli sia ma conta solo che abbia catalizzato la rabbia di tante persone, unendole in un unico coro di protesta.
Sembra quasi che centinaia di migliaia di persone si stiano arrapando all’idea di fare una rivoluzione vecchia maniera, coi forconi e le torce (in effetti l’idea solletica anche me ma con diverse modalità) e che queste persone cerchino per forza un capo, un leader maximo o un duce (così, per par condicio), che li possa guidare alla vittoria.
Quelle stesse persone che evidentemente non hanno mai avuto l’abitudine a informarsi o a leggere un libro o a cercare da sole le informazioni piuttosto che a lasciarsele colare in bocca dal biberon di mammà. O del primo che capita.
Ciò che mi lascia profondamente stupito è vedere quante gente è pronta a gettarsi a testa bassa dietro al primo fesso che si presenta come rivoluzionario, con promesse vuote e demagogiche, non importa chi egli sia nè quali siano le sue intenzioni.
Questo è molto stupido ed è molto pericoloso.

Annunci
 
6 commenti

Pubblicato da su 18 luglio 2011 in attualità, politica

 

Tag: , , , , , , , , , , ,