RSS

Archivi tag: pdl

Vittoria!

Due settimane di fibrillazione. Due settimane nelle quali ogni dichiarazione poteva far pendere la bilancia da una parte o dall’altra. Dopo anni nei quali i cittadini si sono ampiamente rotti i coglioni di una politica ammuffita e logora, sepolta dal gioco delle tre carte con cui le poltrone passavano da un sottosegretario a un ministro e viceversa, in un circolo senza sosta. Dopo anni di sopportazione ai limiti dell’autolesionismo, ecco finalmente la volontà popolare, il succo della democrazia, dare una forte sterzata politica al paese.
Berlusconi perde dapperrutto, tranne forse a Varese e Iglesias, ma non per merito del PD, quanto piuttosto per merito di chi si è messo in gioco con nuove idee e con il coraggio di proporre un cambiamento forte, radicale e impopolare, rischiando il tutto per tutto.
Anni di promesse vuote, di disastri, di disoccupazione e impoverimento generale, anni di corruzione a 360 gradi e di malcostume politico sono stati pesati, misurati e finalmente rigettati al mittente. Emblematica la disfatta ad Arcore!
La voglia di onestà, di riscatto nazionale e di giustizia è cresciuta a dismisura e ha trovato la sua naturale via di sbocco. Sperando che adesso il nuovo sistema politico riesca a fare misericordiosamente a pezzi quello vecchio e sperando che chi verrà saprà imparare dagli errori passati.
Nel frattempo voglio illudermi che il vento sia davvero cambiato e che porterà le novità tanto desiderate. Mi voglio proprio godere questo momento!

 
2 commenti

Pubblicato da su 30 maggio 2011 in politica

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

La destra molle.

Vorrei vedere un guizzo d’orgoglio della destra, mortificata e messa in imbarazzo ogni giorno dalle buffonate del suo leader pagliaccio.

Vorrei vedere i sostenitori di Berlusconi indignarsi quando i suoi giornali fanno terrorismo da quattro soldi paragonando i pm e gli avversari politici nientemeno che alle Brigate Rosse. Vorrei sentire qualcuno di loro, soprattutto le brave persone (e ne conosco tante), dire “ma che cazzo dice?“.

Persino la Lega sta prendendo le distanze.

Non mi riferisco ai tanti (dis)onorevoli del pdl ma alla gente comune, a quelli che dovrebbero specchiarsi nelle facce dei supporters del premier, che dovrebbero riconoscersi nei volti di chi manifesta a sostegno di Berlusconi fuori delle aule di tribunale. Ecco, voi davvero vi sentite uguali a persone come questa?

Davvero vi riconoscete nella mandria adorante che si abbevera ai suoi comizi con tanto ardore? Sul serio credete alle menzogne che vi racconta?

Credete ancora ai comunisti? E a babbo natale? Provate per un attimo a immaginare come sarebbe la realtà se le cose che vi vengono dette fossero false. Davvero credete che Berlusconi sia l’ultimo baluardo di libertà contro il comunismo, che non esiste più se non a Cuba e in Cina?

E come spiegate che la crescita del paese è ferma da due anni? È sempre colpa dei pm? E la disoccupazione da dove esce fuori, l’hanno portata i comunisti?

E la povertà dilagante? E il mignottame? E l’ignoranza? E le case di cartapesta? E i rifiuti? E i soprusi? Colpa dei pm comunisti, vero? Che impediscono al povero Silvio di lavorare. E il resto del parlamento che fa, pettina le bambole?

Ma sveglia!

Vorrei che queste persone si destassero con un moto d’orgoglio, che si scrollassero tutta la propaganda grezza e pressappochista che gli è stata riversata addosso e dicessero “no, io non sono così fesso!“.

Perchè non vi rimboccate le maniche e non lavorate per una destra migliore, senza bunga bunga, senza leccare il culo agli industriali, senza collusioni e con un po’ più di umiltà? Si tratta di fare del bene a voi, prima ancora che al paese.

Forza, aprite gli occhi, sono sicuro che ce la potete fare!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 maggio 2011 in politica

 

Tag: , , , , , , ,

Un consiglio serissimo.

Consiglio a tutti di leggere il libro di Spinoza.it, poiché tiene lontana l’informazione molesta e il colpevole non è il maggiordomo.

Alfano: “Riformeremo la giustizia anche senza l’opposizione”. Del pollice.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 agosto 2010 in politica

 

Tag: , , , , , ,

La lista degli indagati del PdL.

Sparare sul PdL è come sparare sulla Croce Rossa, anche se quest’ultima è sospinta da nobili intenti morali e umanitari. Attaccare il PdL, oramai, è come lanciare bendati una freccetta contro un bersaglio di venti metri. La questione morale è sotto gli occhi di tutti, anche se esiste ancora gente che non vuole vederla.
Quel giornalaccio comunista, bolscevico e rivoluzionario de Il Fatto Quotidiano pubblica la lista degli indagati e condannati del PdL.
Adesso sarei curioso di sapere cosa direbbero i suoi elettori se tale lista venisse affissa  sui muri di tutte le città. Cosa direbbero in difesa della loro scelta?
Ingannati? Presi in giro?
Facciamo una cosa: passiamo alla domanda di riserva.

 
1 Commento

Pubblicato da su 12 agosto 2010 in politica, vita reale

 

Tag: , , , , , ,

Divorzio nel partito dell’amore.

Così la casa crolla.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 luglio 2010 in attualità, politica

 

Tag: , , , , ,