RSS

Archivi tag: saviano

Il tabù israeliano.

Leggo con interesse la lucida analisi di Dario Ferri sulle reazioni della sinistra alle passate dichiarazioni pro Israele di Saviano e Travaglio. La simpatia per il popolo israeliano può diventare è un argomento molto imbarazzante e che ti può far trovare involontariamente catapultato a destra di Hitler, se la esprimi. Imbarazzante a tal punto, che il gruppo Sinistra per Israele dichiara esplicitamente nella homepage che il suo nome non è un ossimoro. Ciò vuol dire che è sempre un male confondere i governati con i governanti. Un po’ come se all’estero dicessero che siamo tutti come Berlusconi. A voi farebbe piacere essere scambiati per Berlusconi?

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 aprile 2011 in attualità, politica

 

Tag: , , , , , , , ,

Perchè siamo un popolo di boccaloni!

Di Facebook si può dire tutto e il contrario di tutto ma è innegabile che come aggregatore di iniziative non ha rivali. Il vecchio tam tam mediatico è stato rapidamente sostituito dalla condivisione sul sito in blu. Non c’è più bisogno di fare il passaparola, di pubblicare appelli sui giornali e ripeterli per radio, tv, telefono, porta a porta o di persona, basta cliccare su ‘condividi‘ e il gioco è fatto.
Bello, mi piace.

Una recente iniziativa, di quelle che si spargono come olio sulla camicia nuova, ha promosso la settimana dei bambini o dell’infanzia o di quello che è, ma a tema infantile sicuramente, tramite l’uso di cartoni animati nell’avatar. C’è stato un rapido dilagare di Topolini, Gundam, Pollon, Pantere Rosa e altre creazioni animate. Un virus che si è diffuso attraverso tutto il network in poche ore, facendo registrare un’affluenza all’iniziativa decisamente di tutto riguardo.

Read the rest of this entry »

 
4 commenti

Pubblicato da su 22 novembre 2010 in attualità, internet, vita reale

 

Tag: , , , , , , , , , , ,

Il piacere di comprare i libri e metterli uno sull’altro.

Non c’è edicola o libreria che si salvi, ogni volta che vi metto piede entro in uno stato di trance e veleggio come in sogno attraverso scaffali, copertine, generi, autori ed editori.
Oh che bello il libro sul serial killer di mortadelle! Toh, il seguito di quell’altro seguito… e che c’è qui? Cazzarola, l’ultimo Premio Nebula e qui c’è l’ultimo Premio Hugo. Quale prendo? Ma che domande: tutt’e due!
E di questo interessante saggio sulla riproduzione dei celenterati nelle notti di luna piena che ne facciamo? Vogliamo lasciarlo solo soletto sullo scaffale, eh? Eh?

Non credevo di avere tanta curiosità verso la teoria del caos, fino a oggi almeno, finchè non sono passato in edicola e ho trovato un libercolo che ne parla. Libro che si va ad aggiungere alla pila di  altri libri non letti che si fa sempre più alta.
Il problema non è smettere di comprarli ma riuscire a leggerli a un ritmo maggiore di quanti ne compro.
Per adesso l’incredibile pila di libri sfida le leggi della gravità con i seguenti titoli:

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 luglio 2010 in fantascienza, libri

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,